MARIA PIA VITALI

maria pia vitali

Maria Pia Vitali è Nata e cresciuta in Appennino, oggi residente a Silla di Gaggio Montano. Appassionata di cucina sin da bambina, osservava nonna Ondina e imitava le sue preparazioni.

Dopo il diploma di chimico, ha avuto un’esperienza di due anni come aiuto cuoca, poi un lavoro in tutt’altro settore (metallurgico), fino alla decisione nel 2018 di concentrare passione e lavoro. Ha conseguito il diploma di cuoco professionista presso “Accademia italiana chef” di Bologna (100/100), seguito da uno stage lavorativo a Rubiera, accanto alla Chef Chiara Cattini, per lavorare poi in trattoria, con successive collaborazioni in Appennino.
Ha creato un suo blog su Facebook chiamato “Appennino Gourmet” dove concretizza le sue idee e il suo vivere la cucina. Per la sua grande voglia di crescere ha seguito il corso da chef in “Accademia italiana chef di Firenze” (100/100) e per mettersi alla prova ha lavorato all’Hotel Corte Antica **** di Gaggio Montano.

La caratterizza la continua voglia di sapere e provare nuovi piatti e nuove esperienze, cosa che l’ha portata a costruire piano piano la sua identità in cucina, basata su prodotti del territorio. Nell’ambito delle collaborazioni “fuori porta” attualmente lavora con un’Associazione di Firenze che organizza corsi per sommelier.
Recentemente si è anche rimessa sui libri, frequentando un corso di specializzazione per “Tecnico delle promozioni enogastronomiche dell’Emilia Romagna”.

Quello con la Mela Rosa Romana è stato un incontro fortunato: nel 2022, presso l’Auditorium di Santa Apollonia di Firenze, il piatto “Castagni d’inverno” ha ricevuto il riconoscimento 5 stelle oro della cucina, voluto dalla AIC (Associazione Italiana Cuochi) per premiare chi promuove la buona cucina nel mondo. Nel 2023 presso il Teatro Ricciardi di Capua il piatto “La Mora in Rosa”, anch’esso realizzato con la Mela Rosa, ha ricevuto lo stesso riconoscimento. Questi premi le hanno permesso di inserirsi nell’AIC dove ora ha il ruolo di referente per la provincia di Bologna.

Il suo obiettivo? Raccontare la sua cucina per condividere la passione per i prodotti e il legame con il territorio.

Top Secured By miniOrange